Produzione industriale e settore edile in crescita del 3,6% e del 6,8%

Il volume della produzione industriale a novembre 2019 era superiore del 3,6% rispetto al novembre dell’anno precedente, secondo il Ufficio Centrale di Statistica ungherese (KSH).

La maggior parte delle sottosezioni manifatturiere ha contribuito all’aumento. Il tasso di crescita si è ridotto nella produzione di mezzi di trasporto, rappresentando il peso maggiore, mentre ha leggermente accelerato nella fabbricazione di prodotti informatici, elettronici e ottici. La produzione di prodotti alimentari, bevande e prodotti del tabacco è cresciuta ad un ritmo superiore alla media industriale.

Secondo i dati corretti per il giorno lavorativo, la produzione è aumentata del 5,7%. Il volume delle esportazioni industriali è stato dell’1,9% superiore a un anno prima. Le esportazioni di veicoli, che rappresentano il 35% delle vendite totali delle esportazioni manifatturiere, sono diminuite dello 0,3%, mentre le esportazioni di computer, prodotti elettronici e ottici, che rappresentano il 18%, sono aumentate del 12%.

Le vendite del settore domestico sono aumentate dell’1,7%, compresa la produzione del 2,6%, rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. All’interno dell’industria, la produzione (con un peso decisivo del 96%) è aumentata del 4,2%, mentre l’estrazione mineraria è diminuita del 4% e l’energia (elettricità, gas, vapore e aria condizionata) è diminuita dello 0,8%.

La produzione è aumentata del 6% nei primi undici mesi dell’anno rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. La produzione industriale adeguata destagionalmente e lavorativa è diminuita dell’1% a novembre rispetto al mese precedente.

Fonte: KSH, Construction output volume increased by 6.8% in November, 15/01/2020

Il volume del settore edile, basato su dati grezzi, era più alto del 6,8% a novembre 2019 rispetto al mese di novembre del 2018. A novembre 2019, rispetto allo stesso mese dell’anno precedente:

  • Il volume è aumentato nella costruzione di edifici dell’8,0% e nelle opere di ingegneria civile del 5,7%. Nella costruzione di edifici l’aumento è stato nuovamente dovuto a edifici residenziali, culturali e industriali; nei progetti di ingegneria civile le costruzioni stradali e ferroviarie hanno generato la crescita.
  • Tra le divisioni del settore, il volume di produzione è diminuito dell’1,0% nella costruzione di edifici e aumentato del 7,9% nell’ingegneria civile. Le attività di costruzione specializzate sono aumentate dell’11,7%.
  • Il volume di nuovi contratti è cresciuto del 24,7%, all’interno di questo il volume di nuovi contratti conclusi nella costruzione di edifici è aumentato del 9,0%, nella costruzione di opere di ingegneria civile il volume è cresciuto del 36,5% su base annua. Nel mese di novembre sono stati conclusi contratti di alto valore riguardanti costruzioni stradali e ristrutturazioni ferroviarie.
  • Il volume dei contratti di fine mese di novembre presso le imprese di costruzione è diminuito dell’8,3% rispetto ai dati di novembre 2018. Lo stock di contratti è aumentato del 46,4% per la costruzione di edifici e diminuito del 20,1% per la costruzione di opere di ingegneria civile.

Nei primi undici mesi dell’anno, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente: la produzione delle costruzioni è cresciuta del 24,4%.

Fonte: BBJ.HU | KSH.HU

Redazione

La Redazione di Econiomia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor in chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >http://www.itlgroup.eu/economiahu2020/chi-siamo/