Report Ungheria: dati macroeconomici e commercio estero

L’ufficio di Budapest dell’Agenzia ICE ha appena pubblicato il nuovo report Ungheria, da cui emergono, tra l’altro, una crescita del PIL del 2,9% rispetto all’anno precedente e previsioni di crescita del 2,1 e del 2,5% per il 2016 e il 2017.

Il documento è completo di grafici e si sofferma, nella ricca sezione dedicata al commercio estero, sull’interscambio Italia-Ungheria. Nel seguito dell’articolo è possibile sfogliare e scaricare il rapporto in formato PDF.

Citiamo dal report i paragrafi sui scambi bilaterali, che include anche il dettaglio dei prodotti importati ed esportati tra i due Paesi:

L’interscambio commerciale dell’Italia con l’Ungheria è stato nel 2015 di 8 miliardi di euro (+8,4% rispetto al 2014), di cui 4,2 miliardi di import, e 3,8 miliardi di export, con un saldo negativo per l’Italia di 461 milioni di euro. Le nostre esportazioni ed importazioni sono aumentate rispettivamente del 7,7% e dell’8,4% rispetto all’anno precedente.

ESPORTAZIONI

Analizzando la composizione delle esportazioni italiane verso l’Ungheria per settori, secondo i dati forniti da ISTAT, la parte più consistente, 760 milioni di euro (pari ad una quota del 18,4%), è costituita dai Macchinari ed Apparecchiature (il cui valore è aumentato del 12,3% rispetto all’anno precedente).

Al secondo posto troviamo la voce Autoveicoli, Rimorchi e Semirimorchi, che, con 562 milioni di euro (quota del 13,6%), ha incrementato il proprio valore del 40,6% rispetto al 2014.

Seguono Prodotti della Metallurgia (407 milioni di euro), Prodotti Chimici (387 milioni di euro), Apparecchiature Elettriche (329 milioni di euro) e Prodotti Alimentari, Bevande e Tabacco (215milioni di euro).

IMPORTAZIONI

La composizione dell’import italiano dall’Ungheria per settori nel 2015 è la seguente:

1. Computer e prodotti di elettronica e ottica; apparecchi elettromedicali, apparecchi di

misurazione e orologi, con un valore di 810 milioni di euro (+25,8%).

2. Autoveicoli, Rimorchi e Semirimorchi, con un valore di 636 milioni di euro (+25,5%).

3. Prodotti chimici, con un valore di 441 milioni di euro (+11%).

4. Prodotti dell’agricoltura, pesca e silvicoltura con un valore di 412 milioni di euro (-8,6%).

5. Prodotti alimentari, con un valore di 301 milioni di euro (-4,6%).

Clicca qui per leggere e scaricare il PDF del “Report Ungheria”

Fonte: http://www.infomercatiesteri.it//public/images/paesi/97/files/Report%20Ungheria%202015.pdf

ICE Agenzia – Ufficio di Budapest

1088 Budapest, Rákóczi út 1-3. East-West Business Center Ungheria

Tel +36 1 266 7555

Fax +36 1 266 0171

www.ice.gov.it

 

Redazione

La Redazione di Econiomia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor in chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >http://www.itlgroup.eu/economiahu2020/chi-siamo/