Industria: in Ungheria e in Italia aumentano i robot

Il numero di robot industriali in Ungheria è salito a 5400 nel 2016, con un aumento del 13% su base annua. In crescita anche le vendite, con un +39% nel 2016, corrispondente a 717 nuovi macchinari installati.

Secondo la Federazione Internazionale Robotica (IFR), che riporta il dato, in Ungheria il settore di maggior impiego dei robot è stato l’automobilistico. Se infatti la densità complessiva è stata di 57 robot per ogni 10.000 lavoratori, nel settore automotive si è attestata sui 281 robot per 10.000 lavoratori. In Europa, la media è di 99 robot per ogni 10.000 lavoratori.  
ITALIA
Spostando lo sguardo sull’Italia, dove la densità è di 185 robot su10.000 addetti, la troviamo al 7mo posto nella classifica dei fruitori internazionali di robot industriali, posizione che occupa già dal 2014. 
L’Italia ha installato circa il 6,5% dei robot venduti nel mondo, con 6465 nuove installazioni nel 2016.
MONDO
A livello globale, la Federazione riporta un incremento del 16% nelle vendite di robot, pari a 294.312 pezzi, il quarto picco in altrettanti anni di crescita. Mentre in Ungheria il settore di maggior crescita dell’impiego di robot è stato quello dell’automobile, nel mondo quest’ultimo è stato dominante tra il 2010 e il 2014  e resta il maggiore driver, ma nel 2016 la crescita è stata guidata dall’industria dell’elettronica e degli apparecchi elettrici, soprattutto in Paesi quali Cina, Giappone e Repubblica di Corea. Il 74% delle vendite si concentra infatti nei tre Paesi citati, oltre che negli Stati Uniti e in Germania, con la Cina primo produttore mondiale di robot dal 2013. 
VERSO IL 2020
Per il futuro i rapporti pubblicati dall’IFR a fine 2017 proiettano una crescita che sarà forte soprattutto in Asia e Australia. Riguardo all’Italia per il 2017 da poco concluso l’IFR prevede una crescita dell’8%. L’Ungheria, 57esima nella classifica mondiale, ha perso posizioni rispetto al 2014, quando era 32esima. La Federazione Internazionale Robotica si aspetta tuttavia un’ulteriore crescita nelle vendite di robot tra il 2017-2020, in primo luogo in virtù degli investimenti nel settore dell’auto.

Foto ad uso stampa di © Universal Robots

Claudia Leporatti
Redazione Economia.hu

Redazione

La Redazione di Econiomia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor in chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >http://www.itlgroup.eu/economiahu2020/chi-siamo/