S&P ha promosso il rating dell’Ungheria a “investment grade”

Standard and Poor’s ha migliorato il rating sul credito sovrano dell’Ungheria nel breve e lungo termine che sale a BBB- /A-3 da BB+/B.

Il Paese passa quindi nella categoria “investment grade”: un passaggio molto importante considerando che è la seconda agenzia di rating a posizionare l’Ungheria nuovamente tra i Paesi sul cui debito sovrano si può investire. S&P ha incrementato anche il rating della Banca Nazionale Ungherese promuovendolo da “BBB-“ a “BB+”. L’outlook del Paese e della Banca Nazionale, che oggi ha comunicato il mantenimento del tasso d’interesse allo 0,9%, è stabile. La stessa Banca Centrale ha confermato la previsione sul PIL al 2,8% per il 2016 e al 3% per il 2017 nel suo Rapporto sull’Inflazione. 

Redazione Economia.hu

Redazione

La Redazione di Econiomia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor in chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >http://www.itlgroup.eu/economiahu2020/chi-siamo/