San Benedetto verso investimento in Ungheria

La filiale ungherese dell’italiana San Benedetto ha in programma un investimento da 3 miliardi di fiorini (quasi 10 milioni di euro) per espandere la sua capacità produttiva presso l’impianto a marchio Mizse in Ungheria.

L’ampliamento sarebbe volto ad aumentare di 100 milioni di bottiglie la produzione sui 12 mesi e porterebbe a 300 milioni la produzione annua. 10 le assunzioni connesse, ad incrementare l’attuale organico, che conta 53 addetti. La nuova linea produttiva dovrebbe entrare in attività a gennaio 2018. Al momento Mizse rappresenta una fetta del 30% del mercato dell’acqua minerale in Ungheria. Nel 2010 San Benedetto, entrata in Ungheria nel 2002, ha finalizzato l’acquisto dell’ungherese Magyarviz Kft. Quello in Ungheria è uno dei 5 stabilimenti San Benedetto fuori dal territorio italiano e uno dei 3 in Europa.

Redazione Economia.hu

Redazione

La Redazione di Econiomia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor in chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >http://www.itlgroup.eu/economiahu2020/chi-siamo/