Aumentano gli studenti internazionali che studiano in Ungheria

Il numero di studenti internazionali che studiano negli istituti di istruzione superiore ungheresi è aumentato di oltre due terzi dal 2013 per la strategia del governo volta a rafforzare il ruolo e le relazioni internazionali delle università ungheresi secondo quanto ha dichiarato un funzionario del Ministero dell’Innovazione e della Tecnologia.

Il numero di studenti internazionali iscritti alle università ungheresi è salito a oltre 38.000 nell’anno accademico 2019/2020, vicino all’obiettivo di 40.000 per il 2023 fissato dal Ministro dell’Innovazione e della Tecnologia Laszlo Palkovics nel 2014, ha affermato il ministero del Segretario di Stato Tamas Schanda.

L’obiettivo del governo è che le università ungheresi abbiano un ruolo centrale nella ricerca, sviluppo e innovazione e rafforzino le loro relazioni con le imprese e le istituzioni internazionali, ha detto Schanda.

Sebbene la pandemia abbia fermato l’aumento degli studenti internazionali che studiano in Ungheria, la riapertura potrebbe attirare nuovamente studenti stranieri, ha detto Schanda.

Circa la metà degli studenti stranieri ritiene che una laurea conseguita in Ungheria sarà più preziosa di una conseguita nei loro paesi d’origine, ha aggiunto. Il ministero ha sottolineato il ruolo del programma governativo Stipendium Hungaricum, che assegna le borse di studio agli studenti universitari stranieri.

Sempre più giovani migrerebbero a livello nazionale

Circa il 30% della popolazione adulta vorrebbe trasferirsi in un nuovo posto in Ungheria nella speranza di un lavoro migliore o per motivi privati; tra i 18-39 anni, questa percentuale ha raggiunto il 47%, secondo Flatco Real Estate Kft, secondo il quotidiano Világgazdaság.

Nel maggio di quest’anno, l’azienda ha condotto un sondaggio rappresentativo su 1.100 persone di età compresa tra 18 e 65 anni.

Un quarto di coloro che desiderano trasferirsi, compreso un terzo dei giovani, considera l’affitto di un appartamento la migliore soluzione per un trasloco immediato. Tuttavia, il 40% di chi vuole trasferirsi entro un anno acquisterà un appartamento, anche a credito, invece di affittarlo.

Secondo Flatco, l’86% della popolazione ungherese vive in proprietà familiari o private, la quinta percentuale più grande in Europa.

Fonti: BBJ | Hirado.hu

ARTICOLI RECENTI

Arianna Cerri