Il numero di pernottamenti turistici è diminuito del 70% rispetto a marzo 2020

Da un’indagine fatta dall’ufficio statistico nazionale, a seguito delle restrizioni Covid-19, i pernottamenti turistici sono diminuiti del 66% nelle strutture commerciali come alberghi, pensioni, campeggi, bungalow e ostelli, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Gli ospiti internazionali hanno trascorso il 74% di notti in meno rispetto a marzo 2020. La diminuzione degli indicatori osservati è ancora più significativa rispetto al periodo antecedente alla pandemia, con l’89% in meno di pernottamenti turistici rispetto allo stesso periodo del 2019

Fonte: KSH

Il numero di pernottamenti turistici nazionali è aumentato di 14mila rispetto al mese precedente.

A marzo 2021, rispetto allo stesso mese dell’anno precedente:

  • 42mila ospiti domestici (diminuzione del 76%) hanno speso 136mila pernottamenti turistici (diminuzione del 66%). Il 62% delle notti è stato trascorso in hotel, con un calo del 71%. Il fatturato delle pensioni degli ostelli comunitari è stato poco più della metà (59% e 55% rispettivamente) del fatturato di marzo dell’anno precedente. La regione turistica del Balaton ha visto il calo maggiore.
  • Il numero di arrivi di turisti stranieri e di pernottamenti è diminuito rispettivamente del 79% e del 74%, con 24mila ospiti che hanno trascorso 88mila pernottamenti nelle strutture ricettive. La maggior parte degli ospiti ha soggiornato in hotel, tuttavia, il numero di notti trascorse lì è sceso al 23% rispetto a marzo 2020. Budapest e la regione turistica del Balaton hanno registrato i cali maggiori (95% e 82%, rispettivamente).
  • I ricavi totali lordi delle vendite sono diminuiti del 70% (a 4,5 miliardi di HUF) a prezzi correnti.
Fonte: KSH

A Marzo 2021:

  • 208 strutture ricettive commerciali, inclusi 483 hotel e 523 pensioni, sono state aperte per una parte o tutto il mese.
  • Gli ospiti domestici hanno composto il 61% di tutti i pernottamenti.

Nel periodo gennaio-marzo 2021 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente:

  • Le strutture ricettive commerciali hanno registrato l’86% in meno di pernottamenti turistici, per un totale di 579mila. Gli ospiti locali hanno trascorso l’82% e gli stranieri il 90% in meno di pernottamenti turistici (rispettivamente 374mila e 205mila) nelle strutture ricettive commerciali.
  • I ricavi lordi totali delle vendite degli esercizi ricettivi commerciali sono diminuiti dell’87% a prezzi correnti e sono stati pari a 11,1 miliardi di HUF.

Fonte: KSH | Fonte foto: KSH

ARTICOLI CORRELATI

ARTICOLI RECENTI

Arianna Cerri