L’Ungheria si unisce alla coalizione dei Ministri delle Finanze per l’azione per il clima

L’Ungheria è entrata a far parte della Coalizione dei Ministri delle Finanze per l’azione per il clima, un gruppo di governi di 61 paesi istituito nel 2019 per promuovere l’impegno collettivo per affrontare le sfide poste dai cambiamenti climatici, impegnandosi a rendere più verdi i bilanci e le finanze.

Dopo la Polonia, l’Ungheria è il secondo membro del Gruppo Visegrád ad entrare a far parte della coalizione.

Il documento di adesione, firmato dal Ministro delle Finanze Mihaly Varga, consente all’Ungheria di condividere uno scambio di pratiche e soluzioni per il clima e la protezione ambientale.

Il ministero ha sottolineato che l’obiettivo dell’organizzazione è aiutare a combattere il cambiamento climatico nel campo della finanza. I membri della coalizione tengono conto delle considerazioni sulla protezione del clima, tra le altre cose, quando si occupano di budget, tassazione e finanziamento del debito e allineano le loro politiche economiche con gli impegni presi nell’accordo di Parigi.

Lo scorso anno l’Ungheria ha emesso obbligazioni verdi FX di debutto sui mercati internazionali e in occasione della Giornata della Terra 2021, il Centro di Gestione del Debito Pubblico ha lanciato un titolo di Stato ungherese verde del valore di 30 miliardi di HUF.

La Coalizione dei Ministri delle Finanze per l’Azione per il Clima aiuta i paesi a mobilitare e allineare i finanziamenti necessari per attuare i loro piani nazionali di azione per il clima, stabilire le migliori pratiche come il bilancio per il clima e le strategie di investimento e appalti verdi e considerare i rischi e le vulnerabilità climatiche nella pianificazione economica. Qui il report del 2020 della Coalizione.

“L’adesione alla Coalizione dei ministri delle finanze per l’azione per il clima offre all’Ungheria l’opportunità di conoscere e familiarizzare con le pratiche e le soluzioni applicate nel campo della finanza per il clima“- ha affermato il Ministero.

Il Ministero delle Finanze ha sottolineato che la promozione dell’energia verde e dell’economia circolare, nonché la piena digitalizzazione dell’economia ungherese, inizierà nella seconda metà di quest’anno nell’ambito del Piano d’azione per il riavvio dell’economia e in linea con gli obiettivi di protezione del clima dell’Ungheria.

La ricerca di energie pulite e rinnovabili deve svolgere un ruolo maggiore e anche l’efficienza energetica sta guadagnando importanza. Tutto ciò ha un effetto positivo sull’approvvigionamento energetico, i trasporti, l’edilizia e la produzione, quindi anche in queste aree sono attesi investimenti e sviluppi ecologici significativi.

Una azione recente della Coalizione

Lunedì 10 maggio, la Coalizione ha ospitato un seminario sugli  impegni e sui metodi di misurazione per l’allineamento del portafoglio del settore privato con l’accordo di Parigi. Nel seminario sono stati presentati i risultati di un rapporto della Coalizione ultimato di recente.

Le istituzioni finanziarie si stanno unendo a un numero crescente di iniziative per allineare i loro portafogli di prestiti e investimenti agli obiettivi dell’accordo di Parigi. Le singole istituzioni di tutto il mondo stanno misurando l’impatto sul clima e hanno fissato obiettivi di allineamento climatico. Sono state istituite iniziative nazionali nei paesi europei, latinoamericani e asiatici per promuovere la finanza sostenibile e allineata al clima. A livello internazionale, le istituzioni stanno collaborando a iniziative come la Net Zero Asset Owners Alliance, che mira ad allineare i portafogli con risultati netti zero nel settore reale entro il 2050.

La sintesi (disponibile in questo articolo) fornisce suggerimenti per le potenziali azioni che i responsabili politici possono intraprendere a livello internazionale e nazionale. I ministeri delle finanze (MoF) e le banche centrali, nonché gli organismi internazionali come la Coalition of Finance Ministers for Climate Action (“Coalition”), hanno un ruolo da svolgere nel promuovere solide iniziative e metodologie di allineamento al clima.

Fonte: BBJ | Hungarian Insider | financeministersforclimate.org

ARTICOLI RECENTI

Arianna Cerri