GKI STIMA UNA CRESCITA DEL PIL DEL 3,5% PER IL 2020

L’economia ungherese l’ultimo anno è cresciuta di circa 5 punti percentuali, una delle crescite più sorprendenti registrate in UE

Complessivamente, i recenti dati di Ottobre e Novembre non indicano un rallentamento dell’economia, segnalando però un peggioramento delle aspettative industriali che può suonare come un campanello d’allarme. La crescita del PIL attesa per quest’anno è pari al 3-3,5%, fa sapere il centro di ricerca economica GKI, in assonanza a quanto riporta hvg.hu.

Le previsioni per l’andamento dell’industria manifatturiera sono significativamente diminuite ma la crescita salariale e le vendite al dettaglio sono in aumento.

A seguito di questa analisi la produzione industriale potrebbe incrementare di circa il 6% rispetto al 2019.

Fonte: BBJ.hu | Hvg.hu |GKI.hu

Niccoló Traldi

Niccoló Traldi, laureato in Economia e Marketing presso l'Università di Modena, é attualmente iscritto al corso di laurea magistrale in Marketing presso l'Università Luiss Guido Carli. Tirocinante presso ITL Group, collabora con la redazione di Economia.hu.