Ungheria, dirigenti più fiduciosi nel 2016

Il recente sondaggio di PricewaterHouseCoopers rivela che l’84% dei CEO intervistati hanno fiducia in un incremento di fatturato nel 2016, il 59% del campione crede che l’economia ungherese crescerà e il 54% si attende anche una crescita dell’economia globale.

 L’indagine, condotta ogni anno, ha coinvolto 155 vertici azienda ungheresi. Nel tempo sono stati 1409 imprenditori a livello mondiale a rispondere a quello che è diventato ormai un barometro dei piani futuri e delle aspettative dei leader del mondo degli affari di tutto il pianeta. Come sottolineato da Nik Kós, country managing partner di PwC Hungary “i CEO ungheresi sono più positivi dei loro corrispondenti nel resto del mondo riguardo alla loro crescita di entrate e a quella mondiale” 

Alla domanda su possibili minacce al loro progresso, l’85% degli amministratori delegati ungheresi sono preoccupati dalla mancanza di professionisti qualificati nel loro settore. Circa il 59% dei rispondenti al sondaggio menziona la risposta del governo ungherese al deficit di bilancio come una possibile minaccia.

Foto di Andrea Piacquadio

Redazione Economia.hu

Redazione

La Redazione di Econiomia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor in chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >http://www.itlgroup.eu/economiahu2020/chi-siamo/