L’Ungheria si conferma il paese con i prezzi dell’energia elettrica più bassi d’Europa

Secondo un recente studio internazionale di confronto dei prezzi condotto a maggio dall’autorità di regolamentazione ungherese per l’energia e i servizi pubblici (MEKH), i consumatori residenziali ungheresi possono ancora godere dei prezzi dell’energia elettrica più bassi in Europa.

L’indagine dell’agenzia ha confrontato i dati di 27 capitali dell’UE, nonché di Belgrado e Londra. Il confronto mensile dei prezzi di MEKH basato su standard internazionali mostra i prezzi dell’elettricità e del gas naturale delle capitali europee.

Secondo questo confronto, Budapest continua a mantenere la sua posizione di leader in termini di prezzo medio del gas naturale fornito ai clienti residenziali, ovvero il gas naturale è il più economico delle altre capitali, 2,81 centesimi di euro per kwh. La tendenza è ininterrotta da settembre 2019, quindi negli ultimi 20 mesi il prezzo del gas residenziale è stato il più favorevole a Budapest, ha sottolineato l’ufficio dell’energia.

A maggio 2021, il prezzo medio dell’elettricità per uso domestico a Budapest era di 10,40 centesimi di euro per kwh, che è il secondo prezzo più basso tra le capitali incluse nel sondaggio, mentre è il più economico tra le capitali dell’UE.

FONTE: ORIGO.HU

ARTICOLI RECENTI:

Gianluca Bruno