Ungheria vuole alzare soglia per esenzione IVA piccole imprese

L’Ungheria domanda all’Unione europea l’approvazione per aumentare la soglia del fatturato IVA per le piccole imprese, secondo quanto riferito dal ministro dell’Economia Mihály Varga ai microfoni della tv pubblica M1.

Attualmente, le società che denunciano meno di 8 milioni di fiorini sono esentate dalla registrazione IVA. Il governo ungherese intende aumentare tale soglia a 12 milioni di fiorini dal 1° gennaio 2019.
Le imprese con entrate annue sotto ai 12 milioni di fiorini possono scegliere il regime agevolato “kata”, che comprende tutte le altre imposte e contributi dovuti allo Stato. A giudizio del ministro, l’aumento di soglia proposto, se otterrà il via libera, semplificherebbe per le piccole imprese la compilazione della dichiarazione dei redditi e, nel complesso, porterebbe alle PMI ungheresi un risparmio di circa 25 miliardi di fiorini all’anno.

L’UE ha già approvato l’innalzamento della soglia per le piccole imprese richiesto da Italia, Lussemburgo, Lettonia, Slovenia e Romania. 

Redazione Economia.hu

Redazione

La Redazione di Econiomia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor in chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >http://www.itlgroup.eu/economiahu2020/chi-siamo/