Ungheria, PIL su del 3,7%

Il PIL ungherese è aumentato del 3,6% su base annua nei primi 3 trimestri del 2017.

Secondo quanto si legge nella stima preliminare diramata oggi dall’Ufficio Centrale di Statistica KSH, la crescita ha accellerato rispetto al 3,3% del secondo trimestre. In base al comunicato, i fattori di crescita di maggior impatto sono stati i servizi 

La crescita trimestre-su-trimestre è stata dello 0,8% nel periodo luglio-settembre. Il ministro dell’Economia Mihály Varga ai microfoni di M1 ha puntato l’enfasi sul buon andamento delle costruzioni, oltre che sulla continuazione del trend positivo dell’automobilistico. L’obiettivo del governo ungherese sul PIL di quest’anno è per una crescita del 4,1%, mentre le proiezioni della Commissione Europea e dell’FMI sono al 3,7% e al 3,2% rispettivamente. Lo stesso Varga ha commentato sabato scorso la revisione del rating dell’Ungheria da parte di Fitch, che lo ha portato da “stabile” a “positivo”. Per il ministro la valutazione del Paese da parte degli attori presenti sul mercato è comunque molto più favorevole di quella delle grandi agenzie di rating. 

Fonte: KSH e BBJ

Redazione

La Redazione di Econiomia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor in chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >http://www.itlgroup.eu/economiahu2020/chi-siamo/