Ungheria, proposta modifica a legge su appalti pubblici

Dal 1 gennaio 2017 in Ungheria le regole sugli appalti pubblici potrebbero cambiare in modo radicale. Sulla base della proposta  di modifiche alla Legge sugli Appalti Pubblici adottata alla fine del 2015 verranno modificate le regole degli appalti sotto la soglia dell’UE, cioé gli appalti nazionali. Buona parte delle modifiche dovrebbero entrare in vigore il 1 gennaio 2017. Vediamo i principali cambiamenti a tale legge insieme all’avvocato Levente Lajos dello studio legale Lajos Law Firm.

“Una delle modifiche di maggiore impatto – spiega l’avvocato Lajos – sarà l’incremento della soglia di lunga data, che per i contratti di fornitura e di servizi potrebbe passare da 8 milioni di fiorini a 15 milioni di fiorini. Il limite per i contratti sui lavori pubblici nel settore dell’edilizia, invece, potrebbe salire a 25 milioni di fiorini dagli attuali 15 milioni.”
Le procedure ristrette potrebbero cessare di esistere nel caso di contratti di fornitura e di servizi. Il tetto da 100 milioni di fiorini per i contratti di lavori pubblici sarà portato a 300 milioni di fiorini. 
Al fine di favorire la gestione efficace e responsabile le nuove regole sugli appalti inferiori a 1 milione di fiorini saranno probabilmente introdotte dal 1 gennaio 2017. Secondo l’emendamento le autorità contraenti, prima di stabilire un contratto dovranno invitare almeno tre candidati a pubblicare un bando. Tali dettagli saranno regolati da un decreto governativo separato. 
I documenti delle procedure di trattativa saranno pubblicati in internet, raggiungibili a chiunque,pur non essendo  soggetti a gara pubblica di appalto.
Come osserva l’avvocato Lajos la modifica proposta comporta la semplificazione degli appalti di valori piú bassi con l’aumento della soglia degli appalti pubblici. 

Per maggiori info contattare Lajos Law Firm

Redazione Economia.hu

Redazione

La Redazione di Econiomia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor in chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >http://www.itlgroup.eu/economiahu2020/chi-siamo/