Ungheria stanzia sussidi per acquisto casse elettroniche

Il governo ungherese stanzierà un sussidio da 50mila fiorini (circa 165 euro) per l’installazione della cassa elettronica nelle aziende con entrate fino ai 500 milioni di fiorini. Come ricorda Aniko Molnár di ITL Accounting “in Ungheria parte degli esercizi commerciali sono tenuti ad usare le casse elettroniche collegate direttamente all’ufficio della NAV, l’autorità fiscale”.

Secondo il ministero dell’Economia, che ha introdotto tale misura per combattere l’evasione fiscale, sono circa 20mila gli esercizi ungheresi che potrebbero avere diritto a fare domanda per il supporto statale. “Le casse elettroniche – ricorda Molnár – sono state introdotte nel 2014 e nel tempo stanno diventando obbligatorie per un crescente numero di settori”. Dal prossimo anno, infatti, saranno tenuti ad installare le casse elettroniche anche i taxi, gli uffici di cambio, i meccanici di automobili e le lavanderie.

Per informazioni rivolgersi a ITL Accounting.

Redazione Economia.hu

Redazione

La Redazione di Econiomia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor in chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >http://www.itlgroup.eu/economiahu2020/chi-siamo/