UniCredit migliora le prospettive di crescita per l’Ungheria

Secondo gli esperti londinesi di UniCredit, l’economia ungherese presenta buone possibilità che nel 2014 possa iniziare a crescere del 2,5%, in considerazione di alcuni fattori che hanno determinato un impatto positivo nell’ultima parte dell’anno scorso.

 

Nello specifico: allentamento della politica monetaria, misure per favorire l’accesso al credito da parte delle PMI e per migliorare i consumi delle famiglie anche per effetto della riduzione delle tariffe sulle utenze pubbliche, aumento delle esportazioni, sostenibilità della politica fiscale in assenza di nuove manovre correttive nella nuova finanziaria. Restano tuttavia le cautele sulla tenuta dell’economia per l’elevato livello di debito pubblico e per l’assenza di riforme strutturali e di un quadro normativo  certo, che possa attirare investimenti sostanziali, diversificare la produzione e migliorare la competitività delle imprese.

Fonte: portfolio.hu

 

Dal notiziario economico dell’Ambasciata d’Italia in Ungheria 

 

Redazione

La Redazione di Econiomia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor in chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >http://www.itlgroup.eu/economiahu2020/chi-siamo/