Varga al meeting annuale della Banca mondiale e del Fondo monetario internazionale

Al meeting annuale della Banca mondiale e del Fondo monetario internazionale (FMI) a Washington, il ministro delle finanze Mihály Varga ha avvertito che un rallentamento economico raggiungerà l’Europa dell’Est in breve tempo e che i paesi dell’Europa orientale dovrebbero prepararsi con politiche monetarie e fiscali per rispondere alla recessione globale.

Mihály Varga. File photo by Ministry of Finance. bbj.hu

Varga ha aggiunto che nessuno dei paesi partecipanti ha una soluzione completa per le imminenti preoccupazioni economiche e che anche l’Ungheria deve andare per la sua strada, riferisce index.hu.

Varga ha affermato che le piccole e medie imprese ungheresi sono più esposte ai rischi e che per questa ragione il governo le supporterá.

Fonte: Il Sole 24 ore

Dopo i dazi, nell’analisi dell’Fmi, le principali cause della frenata mondiale sono le tensioni geopolitiche, la bassa crescita della produttività e l’invecchiamento della popolazione nei Paesi avanzati, secondo quanto riporta il Sole 24 ore.

L’incontro che si é svolto a Washington DC dal 14 al 20 ottobre 2019, ha riunito banchieri, ministri delle finanze e dello sviluppo, dirigenti del settore privato, rappresentanti delle organizzazioni della società civile e accademici per discutere questioni di interesse globale, tra cui le prospettive economiche e il sistema finanziario mondiale, l’eliminazione della povertà, lo sviluppo economico e l’efficacia degli aiuti.

Qui potete trovare i video della diretta dell’evento per approfondire, in inglese, francese, spagnolo e arabo.

Redazione

La Redazione di Econiomia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor in chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >http://www.itlgroup.eu/economiahu2020/chi-siamo/