Wizz Air e Ryanair: cambiano regole su bagaglio a mano

A causa dello spazio limitato a bordo, da questo autunno i passeggeri delle low cost Ryanair e Wizz Air dovranno acquistare l’opzione di imbarco prioritario per poter portare in cabina il proprio bagaglio a mano. Solo i bagagli a mano di piccole dimensioni, (40x30x18 cm per Wizz Air e 35x20x20 per Ryanair), potranno accompagnare il passeggero in cabina senza sovrapprezzo. 

Secondo la comunicazione della low cost ungherese Wizz Air, acquistando il servizio WIZZ priority il passeggero potrà portare con sè a bordo un bagaglio fino a i 55x40x23 cm e una piccola borsa aggiuntiva (40x30x18 cm). Senza l’acquisto di tale opzione di imbarco prioritario il bagaglio a mano eccedente i 40x30x18 richiederà il check-in, seppure gratuito, e dovrà quindi essere recuperato alla fine del volo dal nastro bagaglio.

I bagagli inferiori a 40x30x18 possono essere portati a bordo gratuitamente e sistemati sotto il sedile anteriore. Computer e altri dispositivi elettronici, raccomanda inoltre la compagnia aerea, devono essere portati in cabina, insieme agli effetti personali, ai documenti, accessori per l’igiene personale e oggetti di valore. 

Ryanair invece informa che dal 1 novembre e per tutte le prenotazioni effettuate dopo il 1 settembre 2018, i bagagli a mano potranno essere imbarcati pagando un check in di 10euro per ogni 10kg (attualmente il prezzo fino a 20kg è di 25 euro). I passeggeri che acquisteranno l’opzione priority potranno continuare a portare due borse in cabina, una da 10kg e una piccola. Come nel caso di Wizz Air, resta possibile portare in cabina il bagaglio piccolo, ma deve rientrare nella dimensione 35x20x20 cm. Se il bagaglio del passeggero con biglietto normale (senza opzione priority) non entrerà perfettamente nel nuovo classificatore, verrà considerato del 25% eccedente la sua indennità sul bagaglio piccolo gratuito e dovrà corrispondere una quota di 25 euro, mentre la borsa verrà etichettata e imbarcata nella stiva.

Fonte: comunicati Wizz Air e Ryanair

Redazione Economia.hu

RYANAIR

WIZZ AIR

Redazione

La Redazione di Econiomia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor in chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >http://www.itlgroup.eu/economiahu2020/chi-siamo/